Carlo Bordini

From Wikipedia, the free encyclopedia
Jump to: navigation, search

Carlo Bordini (born in Rome 1938) is an Italian poet.

Bibliography[edit]

Poetry[edit]

  • Strana categoria, Roma, Stampato in proprio, 1975.
  • Poesie leggere, Siena, Barbablù, 1981.
  • Strategia, Roma, Savelli, 1981.
  • Pericolo, Reggio Emilia, Aelia Laelia, 1984.
  • Mangiare, Roma, Empirìa, 1995.
  • Polvere, Roma, Empirìa, 1999. A fragment in English: Dust.
  • Purpureo nettare, Bergamo, Alla pasticceria del pesce, 2006.
  • Sasso, Milano, Scheiwiller, 2008.
  • Antologia: Pericolo, Poesie 1975-2001, San Cesario di Lecce, Manni, 2004.
  • I costruttori di vulcani, Luca Sossella, Bologna, 2010.
  • "New York" Italian original text and english version.

Prose[edit]

  • Manuale di autodistruzione, Roma, Fazi, 1998 (ristampato nel 2004).
  • Pezzi di ricambio, Roma, Empirìa, 2003.
  • Gustavo, una malattia mentale, Roma, Avagliano, 2006 (novel).[1]
  • Dal fondo, la poesia dei marginali, Rome, Savelli, 1978 (ristampato da Avagliano nel 2007). A cura di Carlo Bordini e Antonio Veneziani.
  • Renault 4, Scrittori a Roma prima della morte di Moro, Roma, Avagliano, 2007. A cura di Carlo Bordini e Andrea di Consoli.
  • Non è un gioco, appunti di viaggio sulla poesia in America Latina, Roma, Luca Sossella editore, 2008.

References[edit]

  1. ^ "Carlo Bordini: Gustavo". Rai News. 5 July 2006. Retrieved 3 March 2011. 

External links[edit]

  • A few poems translated in English : [1]
  • The Luca Sossella's publisher website:[2]
  • A few Spanish translations: [3].