Francesco de Sanctis

From Wikipedia, the free encyclopedia
  (Redirected from Francesco de Sanctis (critic))
Jump to: navigation, search
For the architect, see Francesco de Sanctis (architect).
An 1890 portrait of Francesco De Sanctis by Francesco Saverio Altamura

Francesco de Sanctis (March 28, 1817 ‒ December 29, 1883) was a leading Italian literary critic and scholar of Italian language and literature during the 19th century.

De Sanctis was born in the southern Italy town of Morra Irpina (renamed Morra De Sanctis in his honor in 1937) to a family of middle-class landowners. After completing his high school studies in nearby Naples, he was educated at the Italian language institute in Naples founded by Marquis Basilio Puoti (1782-1847).

De Sanctis later opened his own private school where he soon became recognized in academic circles for his profound knowledge of Italian literature. In 1848, he held office under the revolutionary government and was later imprisoned for three years in Naples. Following his release, de Sanctis' reputation as a lecturer in Turin, Italy, on such Italian authors as Dante (c. 1265-1321) led to his professorship in 1856 at the Zürich, Switzerland university of ETH Zürich.

De Sanctis returned to Naples as minister of public instruction in 1860, and filled the same post under the Italian monarchy in 1861, 1878 and 1879, having in 1861 become a deputy in the Italian chamber. In 1871 he was made professor of comparative literature at Naples University.

As a literary critic, De Sanctis took a very high place, notably with his Storia della letteratura italiana and with his critical studies, published in several volumes, some of them since his death at Naples in 1883.

De Sanctis had many faithful disciples, among whom Benedetto Croce was to achieve the most fame. His chief contribution as philosopher was to aesthetics; his influence upon Italian literary criticism remains strong up to the present time.

Bibliography[edit]

  • Saggi critici, Rondinella, Napoli 1849
  • La prigione, Benedetto, Torino 1851
  • Saggi critici, Morano, Napoli, 1869
  • Storia della letteratura italiana, Morano, 1870
  • Un viaggio elettorale, Morano, Napoli 1876
  • Studio sopra Emilio Zola, Roma, XVI 1878
  • Nuovi saggi critici, Morano, Napoli, 1879
  • Zola e l'assommoir, Treves, Milano 1879
  • Saggio sul Petrarca, Morano, Napoli 1883
  • Studio su G.Leopardi, a cura di R. Bonari, Morano, Napoli 1885
  • La giovinezza di Francesco De Sanctis, a cura di Pasquale Villari, Morano, Napoli 1889
  • Purismo illuminismo storicismo, scritti giovanili e frammenti di scuola, lezioni, a cura di A. Marinari, 3 voll., Einaudi, Torino 1975
  • La crisi del romanticismo, scritti dal carcere e primi saggi critici, a cura di M. T. Lanza, introd. di G. Nicastro, Einaudi, Torino 1972
  • Lezioni e saggi su Dante, corsi torinesi, zurighesi e saggi critici, a cura di S. Romagnoli, Einaudi, Torino 1955, 1967
  • Saggio critico sul Petrarca, a cura di N. Gallo, introduzione di Natalino Sapegno, Einaudi, Torino 1952
  • Verso il realismo, prolusioni e lezioni zurighesi sulla poesia cavalleresca, frammenti di estetica e saggi di metodo critico, a cura di N. Borsellino, Einaudi, Torino 1965
  • Storia della letteratura italiana a cura di N. Gallo, introd. di N. Sapegno, 2 voll., Einaudi, Torino 1958
  • Manzoni, a c. di C. Muscetta e D. Puccini, Einaudi, Torino 1955
  • La scuola cattolica-liberale e il romanticismo a Napoli, a cura di C. Muscetta e G. Candeloro, Einaudi, Torino 1953
  • Mazzini e la scuola democratica, a cura degli stessi, Einaudi, Torino 1951, 1961
  • Leopardi, a cura di C. Muscetta e A. Perna, Einaudi, Torino 1961
  • L'arte, la scienza e la vita, nuovi saggi critici, conferenze e scritti vari, a c. di M. T. Lanza, Einaudi, Torino 1972
  • Il Mezzogiorno e lo Stato unitario, scritti e discorsi politici dal 1848 al 1870, a c. di F. Ferri, Einaudi, Torino 1960
  • I partiti e l'educazione della nuova Italia, a c. di N. Cortese, Einaudi, Torino 1970
  • Un viaggio elettorale, seguito da discorsi biografici, dal taccuino elettorale e da scritti politici vari, a cura di N. Cortese, Einaudi, Torino 1968
  • Epistolario (1836-1862) a c. di G. Ferretti, M. Mazzocchi Alemanni e G. Talamo, 4 voll. 1956-69
  • Lettere a Pasquale Villari, a c. di F. Battaglia, Einaudi, Torino 1955
  • Lettere politiche (1865-80) a c. di A. Croce e G. B. Gifuni, Ricciardi, Milano-Napoli 1970
  • Lettere a Teresa, a cura di A. Croce, Ricciardi, Milano-Napoli 1954
  • Lettere a Virginia, a cura di Benedetto Croce, Laterza, Bari 1917
  • Mazzini, a cura di Vincenzo Gueglio, Genova, Fratelli Frilli, 2005. ISBN 88-7563-148-4

References[edit]

Further reading[edit]

  • B. Croce, Gli scritti di Francesco De Sanctis e la loro varia fortuna, Bari 1917
  • C. Muscetta, nel vol. F. De Sanctis, Pagine sparse, Bari 1944
  • G. Contini, Varianti e altra linguistica. Una raccolta di saggi (1938-1968), Torino, Einaudi 1970 pp. 499–531 (il saggio è uscito nel 1949 come introduzione a F. De Sanctis, Scritti critici, Torino, Utet).
  • R. Wellek, Storia della critica moderna, Bologna, Il Mulino, 1969, IV, pp. 123–74 (il saggio originario è del 1956.
  • M. Fubini, "Francesco De Sanctis e la critica letteraria", in Romanticismo italiano. Saggi di storia della critica e della letteratura, Bari, Laterza, 1971 pp. 295–319 (pubblicato per la prima volta in francese nei Cahiers d'Histoire Mondiale, VII, 1963,2).
  • R. Wellek, "The critical realism of Francesco De Sanctis", in Comparative Criticism: a Yearbook, vol. 1, Cambridge University Press, 1979 ISBN 0-521-22296-6 pp. 17–35.
  • C. Dionisotti, Geografia e storia della letteratura italiana, Torino, Einaudi, 1967 pp. 12–15 e 27-30
  • C. Muscetta, "'Francesco De Sanctis", in Lett. it. L., VIII/I, pp. 355–462
  • M. Mirri, Francesco De Sanctis politico e storico della civiltà moderna, Messina-Firenze, D'Anna, 1961
  • S. Landucci, Cultura e ideologia in Francesco De Sanctis, Milano, Feltrinelli, 1963
  • C. Muscetta, Francesco De Sanctis nella storia della cultura, Roma-Bari,Laterza, 1958
  • T. Iermano, Introduzione a Francesco De Sanctis, Lettere a Teresa, Salerno, Mephite, 2002
  • T. Iermano, Introduzione a Francesco De Sanctis, Un viaggio elettorale, Cava de' Tirreni (SA), Mephite, 2007
  • G. Compagnino, De Sanctis e Pagano, in Francesco De Sanctis un secolo dopo, a c.di A. Marinari, Roma-Bari, Laterza, Vol. I, pp. 69–129.
  • G. Compagnino, L'estetica e la "scissura nella cosa": De Sanctisi e Manzoni, in Idem, Forme e Storie, Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Catania, <<Quaderni del Siculorum Gymnasium>>, Catania, 2001.
  • G. Compagnino, Hegel e la genesi del moderno nella Storia del De Sanctis, in Idem, Forme e Storie, Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Catania, <<Quaderni del Siculorum Gymnasium>>, Catania, 2001.
  • G. Compagnino, I primi capitoli della Storia del De Sanctis: oltre la crisi del classicismo, in Idem, Forme e Storie, Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Catania, <<Quaderni del Siculorum Gymnasium>>, Catania, 2001.