Dio vi salvi Regina

From Wikipedia, the free encyclopedia
  (Redirected from Dio vi Salvi Regina)
Jump to: navigation, search

Dio vi salvi Regina is a religious song in the folklore of Corsica. The local nationalists also consider it the national anthem of Corsica. It is customary to sing it at the end of any concert of Corsican folk music.

The anthem was written as a hymn in Italy by Francis de Geronimo (later canonized) about 1675. It was adopted as the national anthem of an independent Corsica when its people proclaimed their independence from the Republic of Genoa at Orezza, on 30 January 1735.

Traditionally, a shepherd, Salvadore Costa, is credited[1] with converting the hymn not only to a Corsican anthem, but to a rallying symbol for Corsican independence. It was first performed at the Chapel of St. Mark (San Marco) on 25 April 1720.[1]

The anthem requests the protection of the Virgin Mary, heartily concurred in by the independence leaders. There were a few changes, such as in the second stanza from "disperati" (desperate) to "tribolati" (troubled). The commonly used version's last stanza was an original addition, written in the Corsican language, which makes reference to victory against enemies of Corsica, as to highlight the adopted lyrics' intended use.

L'innu corsu[edit]

Original text Corsican translation

Dio vi salvi, Regina
Italian
Dio vi salvi, Regina
E Madre universale,
Per cui favor si sale
Al paradiso.
Per cui favor si sale
Al paradiso.

Voi siete gioia e riso
Di tutti i sconsolati,
Di tutti i tribolati
Unica speme.
Di tutti i tribolati
Unica speme.

A voi sospira e geme
Il nostro afflitto cuore
In un mar di dolore
E d'amarezza.
In un mar di dolore
E d'amarezza.

Maria, mar di dolcezza,
I vostri occhi pietosi,
Materni ed amorosi,
A noi volgete.
Materni ed amorosi,
A noi volgete.

Noi miseri accogliete
Nel vostro santo velo.
Il vostro figlio in cielo,
A noi mostrate.
Il vostro figlio in cielo,
A noi mostrate.

Gradite ed ascoltate,
O Vergine Maria,
Dolce, clemente e pia,
Gli affetti nostri.
Dolce, clemente e pia,
Gli affetti nostri.

Voi dai nemici nostri,
À noi date vittoria
È poi l'eterna gloria
In paradisu.
È poi l'eterna gloria
In paradisu.

Dìu vi salvi, Regina
Corsican
Dìu vi salvi, Regina
È Matre universale,
Per qual favor si sallì
À u paradisu.
Per qual favor si sallì
À u paradisu.

Voi site gioia è risu
Di tutti i scunsulati,
Di tutti i tribulati
L'ùnica speme.
Di tutti i tribulati
L'ùnica speme.

À voi suspira è geme
Lu nostru afflittu core
In un mar di dulore
È d'amarezza.
In un mar di dulore
È d'amarezza.

Marìa, mar di dulcezza,
Li vostri ochji pietosi,
Materni ed amurosi,
À noi vulghjite.
Materni ed amurosi,
À noi vulghjite.

Noi mìseri accuglite
Ind'u vostru santu velu.
Lu vostru figliu in celu,
À noi mustrate.
Lu vostru figliu in celu,
À noi mustrate.

Gradite ed ascultate,
O Vèrghjina Marìa,
Dolce, clemente è pìa,
L'affetti nostri.
Dolce, clemente è pìa,
L'affetti nostri.

Voi dai nemici nostri,
À noi date vittoria
È poi l'eterna gloria
In paradisu.
È poi l'eterna gloria
In paradisu.

References[edit]

  1. ^ a b Antonini, Paulu, L'origine di u Dio vi Salvi Regina – les origines du Dio vi Salvi Regina, Accademia corsa

External links[edit]